Icon Eventi e Avvisi

Indietro

Le piazze Angilberto e Dergano diventano pedonali, via alla sperimentazione

 Milano, 5 agosto 2018 – Le piazze Dergano (Municipio 9) e Angilberto II (Municipo 4) saranno in parte pedonalizzate da settembre a dicembre prossimi nell'ambito di un progetto di sperimentazione di ‘tactical urbanism', ovvero urbanismo tattico. Si tratta di un percorso che vede coinvolti rappresentanti di cittadini, Amministrazione centrale e municipalità che insieme modificano temporaneamente strade e piazze in favore di una maggiore accessibilità e godimento degli spazi urbani.

La Giunta ha approvato due progetti di pedonalizzazione che, senza prevedere opere strutturali definitive ma arredando gli spazi con materiali a basso costo, diverranno temporaneamente luoghi sicuri e fruibili per attività sociali e per lo sviluppo delle attività di quartiere. Contemporaneamente i due nuovi luoghi verranno monitorati per verificarne l'accessibilità e l'utilizzo per eventuali successivi interventi a carattere più definitivo.

"Lo sviluppo di una rete di pedonalizzazioni nei quartieri e non solo nelle strade del centro storico contribuisce a favorire la fruizione degli spazi, il commercio di prossimità e a migliorare la qualità della vita – dichiara Marco Granelli assessore all'Ambiente e Mobilità –. È importante che dove si sviluppa socialità vi sia anche una consistente riduzione del traffico e della velocità. Siamo molto favorevoli a queste sperimentazioni con le quali possiamo verificare sul territorio le modifiche alla mobilità prima di pensare a un progetto definitivo".

"L'urbanismo tattico, consente attraverso un approccio innovativo di trasformare l'architettura degli spazi senza intervenire in modo permanente – dichiara Pierfrancesco Maran assessore all'Urbanistica –. Lavorare sul progetto insieme a chi risiede nella zona di intervento è fondamentale per comprendere a fondo quali siano i veri bisogni e costruire luoghi su misura delle esigenze del quartiere e quindi efficaci".

Analoghe le caratteristiche delle due piazze individuate per la sperimentazione, Dergano e Angilberto II: luoghi che al momento non favoriscono l'aggregazione e il passeggio, sono crocevia di strade a traffico veicolare e con forte presenza di auto in sosta anche irregolare.

L'intervento di "tactical urbanism" sarà un'area pedonale su parte di esse. I Municipi, rispettivamente 9 e 4, hanno dato il loro contributo all'intervento. In piazza Dergano si è concordato di recuperare aree di soste per residenti nelle vicinanze e per quanto riguarda piazza Angilberto II la ridefinizione dell'area per meglio per valorizzare la parte con maggiori caratteristiche pedonali.

L'intervento di piazza Angilberto II è localizzato sulla porzione della piazza dove vi sono alcune attività commerciali e che attualmente è tagliato dalla viabilità di accesso a via Bessarione. Area pedonale anche piazza Dergano che sfrutta un'importante componente naturalistica del quartiere, i grandi alberi, e la loro e area d'ombra per la sosta delle persone.


Pubblicato il 06 agosto 2018 - 14:20