Icon Eventi e Avvisi

Indietro

M4 Al via lo studio di fattibilità per i prolungamenti verso Buccinasco, Corsico e Trezzano sul Naviglio

I prolungamenti delle metropolitane permetteranno di accorciare le distanze fra Milano e gli altri comuni dell'area metropolitana. Per ridurre l'uso dell'auto privata è necessario sviluppare la rete del trasporto pubblico.

Lo studio di fattibilità per l'arrivo della M4 nel territorio del Sud ovest milanese si farà. Lo hanno deciso questa mattina tutti gli enti coinvolti – Regione Lombardia, Città Metropolitana, Comuni di Milano, Buccinasco, Corsico e Trezzano sul Naviglio – pronti a sottoscrivere al più presto l'accordo ufficiale per l'affidamento e il finanziamento della prima fase del progetto di fattibilità tecnica economica.

Tutti d'accordo, quindi, sull'opportunità di procedere al prolungamento della linea metropolitana di Milano M4 al fine di servire il territorio cittadino di Buccinasco, Corsico e Trezzano, fornendo così un collegamento alla zona sud ovest della Città metropolitana di Milano. A tal fine sarà sviluppato un primo studio di fattibilità che tutti i soggetti si sono impegnati a cofinanziare: Regione Lombardia stanzierà 70 mila euro, il Comune di Milano 35 mila euro, i Comuni di Buccinasco e Corsico 12 mila euro e il Comune di Trezzano sul Naviglio 11 mila euro. Nello studio saranno valutati differenti scenari, verificando la fattibilità, tecnica ed economica dei prolungamenti proposti, per poi procedere ad analisi domanda-offerta e costi-benefici per la scelta migliore.

"Siamo e resteremo impegnati – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano – affinché i prolungamenti delle metropolitane siano portati a termine così come disegnato nel Piano della mobilità urbana. Vogliamo accorciare le distanze fra Milano e i Comuni dell'area metropolitana e incoraggiare l'abbandono dell'uso dell'auto privata per questo è necessario sviluppare la rete del trasporto pubblico".

 


Pubblicato il 27 luglio 2017 - 14:18