Icon FAQ

Area C: le regole base

In quali giorni e orari è in vigore Area C?
Area C è attiva nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì e venerdì, feriali, dalle ore 7.30 alle ore 19.30. I giovedì dalle ore 7.30 alle ore 18.00.
Area C non è attiva durante i weekend e nei giorni festivi.

Quali sono le vie e i confini di Area C?
L’Area C corrisponde alla ZTL Cerchia dei Bastioni (la stessa zona dell’ex Ecopass).
È delimitata da 43 varchi elettronici muniti di telecamera, di cui 6 accessi esclusivi per il trasporto pubblico e 1 promiscuo.
La cartina dei varchi e l’elenco delle vie all’interno e di confine di Area C sono disponibili nella sezione Ztl Cerchia dei Bastioni.

Le telecamere rilevano solo l’entrata o anche l’uscita da Area C?
Il sistema di telecamere rileva solamente le targhe delle auto in entrata. L’uscita da Area C può dunque avvenire in qualsiasi momento della giornata e da qualsiasi varco.

Chi non può più né entrare né transitare in Area C?
Hanno divieto di accesso e transito i seguenti veicoli:
• diesel Euro 0, 1, 2, 3 e 4 senza filtro antiparticolato;
• benzina Euro 0;
• con lunghezza superiore a 7,5 metri;
• adibiti a trasporto cose, nella fascia oraria compresa tra le 08.00 e le 10.00 (eccetto derogati). 

Si ricorda che dal 1° gennaio 2016 i veicoli Euro 3 diesel NCC superiori a 9 posti e quelli destinati al trasporto merci non possono più accedere in Area C.
I veicoli Euro 4 diesel appartenenti a residenti ed equiparati, all'interno della Cerchia dei Bastioni e quelli di proprietà o in uso esclusivo di Forze Armate, Polizia Locale, Vigili del Fuoco, Protezione civile ed Ufficiali Giudiziari che per comprovate ragioni di servizio debbano entrare in Area C, potranno continuare ad accedervi fino al 14/10/2018.

Quanto costano i tagliandi d’ingresso?
I tagliandi giornalieri disponibili sono i seguenti:

• Per tutti: 5 euro
• Per i residenti: 2 euro (dopo i 40 accessi gratuiti)
• Per i veicoli di servizio: 3 euro
• Per i veicoli in sosta nelle autorimesse del centro aderenti all'iniziativa: 3 euro
• Per i veicoli adibiti a NCC la tariffa varia in base alla lunghezza del veicolo:
   - veicoli fino a mt. 8,00: € 15,00 fino al 14/10/2017; € 40,00 dal 15/10/2017
   - veicoli compresi tra mt. 8,01 e mt. 10,50: € 25,00 fino al 14/10/2017; € 65,00 dal 15/10/2017
   - veicoli superiori a mt. 10,50: € 40,00 fino al 14/10/2017; € 100,00 dal 15/10/2017
• Sono esentati dalla maggiorazione di cui sopra, mantenendo quindi il pagamento dell’attuale somma di € 5,00, gli NCC superiori a nove posti: dedicati al trasporto degli alunni iscritti alla scuola secondaria di primo grado e inferiori, per uscite didattiche e viaggi d’istruzione con destinazione interna alla ZTL Cerchia dei Bastioni – Area C; dedicati al trasporto degli alunni iscritti alle scuole secondarie di primo grado e inferiori con sede all'interno della ZTL per uscite didattiche e viaggi d’istruzione esterni alla stessa; utilizzati dai centri estivi e oratori che svolgono attività formative in sostituzione di quelle scolastiche durante il periodo di chiusura estiva compreso tra il 9 giugno e il 15 settembre 2017.
• Esistono anche due tipi di tagliandi multipli con credito a scalare, da utilizzare anche per accessi effettuati in giorni non consecutivi, del valore di 30 e 60 euro.
• Pagamento differito: 15 euro (se si effettua il pagamento entro la mezzanotte del settimo giorno successivo all'ingresso nella Ztl Cerchia dei Bastioni - Area C)

Per quanti transiti vale l’attivazione del tagliando Area C?
Il tagliando Area C ha valore giornaliero e copre tutti gli ingressi effettuati dal medesimo veicolo in una stessa giornata dall'orario del primo accesso fino alle 19.30.

Quali deroghe per i veicoli muniti di targa C.C e C.D?
I veicoli muniti di targa C.C. e C.D. azzurra che il Ministero degli Affari Esteri, rilasciata ai Consolati di carriera, sono esentati dal pagamento della somma dovuta per l'accesso alla ZTL Cerchia dei Bastioni - Area C e vengono  riconosciuti dalle telecamere di accesso.
I veicoli muniti dei contrassegni metallici rilasciati dal Ministero degli Affari Esteri ai Consoli Onorari comprovanti l’Autorità Consolare, non essendo riconosciuti dalle telecamere devono essere registrati nel sistema.
E' necessario produrre la seguente documentazione:
- richiesta in carta libera presentata dall'Ambasciatore o dal Console oppure utilizzare il modulo allegato
- copia della carta di circolazione del veicolo;
- copia del verbale di consegna in caso di leasing o noleggio;
- copia dell’Exequatur e nota rilasciata dal Ministero degli Affari Esteri nella quale viene associata la targhetta metallica alla targa del veicolo
La succitata documentazione può essere consegnata presso l’Ufficio Area C di via Beccaria, 19, Milano o trasmessa via fax al numero 02.884.43333 o via e-mail: mta.ufficioAreaC@comune.milano.it
N.B.: coloro che hanno già comunicato all'Amministrazione la targa del proprio veicolo, essendo già registrati, NON sono tenuti alla comunicazione richiesta.

Acquistare e attivare i tagliandi d’ingresso

Dove posso acquistare i tagliandi per l’ingresso in Area C?
I tagliandi d’accesso sono disponibili sul sito nella sezione Servizi on line, presso tabaccherie, edicole e Atm Point, in uno dei 500 parcometri distribuiti in tutta Milano, chiamando il numero verde + 39.02.48684001  (tutti i giorni, 7.30-24.00), agli sportelli Bancomat di Banca Intesa Sanpaolo abilitati, attivando l'opzione Telepass, tramite i terminali Lottomatica, con SMS al numero 48444 e nelle autorimesse che aderiscono all'iniziativa.

Come posso attivare i titoli per l’accesso ad Area C?
L’acquisto presso gli sportelli bancomat di Banca Intesa Sanpaolo, ai parcometri, al call enter + 39.02.48684001, tramite Lottomatica e con SMS prevede l’attivazione contestuale all’acquisto.
Vanno attivati dopo l’acquisto, invece, i tagliandi cartacei acquistati presso tabaccherie, edicole e Atm Point (seguendo le indicazioni scritte sul retro) e quelli acquistati su questo sito internet, sempre nella sezione Servizi on line. ("Attiva ticket Area C").

Quando vanno attivati i titoli d’accesso ad Area C?
L’attivazione (in alcuni casi contestuale all’acquisto), va effettuata nella giornata in cui avviene l’accesso nella ZTL Cerchia dei Bastioni o, al massimo, entro le ore 24.00 del giorno successivo. Fanno eccezione i tagliandi a tariffa agevolata delle autorimesse convenzionate, che devono essere obbligatoriamente attivati entro la mezzanotte del giorno stesso in cui si effettua l'accesso. Attivandoli il giorno stesso, inoltre, non verrà addebitato l'ingresso a chi ha le modalità Telepass e RID attive. 

Cosa posso fare se ho dimenticato di attivare il ticket nei termini previsti (h. 24 del giorno successivo all'accesso)?
E' possibile regolarizzare l'accesso ed effettuare il pagamento entro la mezzanotte del settimo giorno successivo all'ingresso nella Ztl Cerchia dei Bastioni, mediante l'attivazione di un titolo d’ingresso da 15 euro (qualora l'ingresso non sia già stato regolarizzato entro la mezzanotte del giorno successivo all'accesso nella Ztl Cerchia dei Bastioni) previa registrazione da effettuarsi in MyAreaC.

Posso attivare il RID per pagare gli ingressi in Area C? 
No, dal 13 settembre 2012 non è più possibile attivare il RID per il pagamento degli ingressi in Area C.

Ho un RID già attivo per il pagamento degli ingressi in Area C, posso continuare ad usare questo metodo di pagamento?
Si, chi aveva attivato, prima del 12 settembre 2012, come metodo di  pagamento il RID, può continuare ad utilizzarlo per il pagamento degli ingressi in Area C. Attenzione: chi aveva attivato il RID per veicoli che oggi non possono più circolare in Area C verrà sanzionato se le telecamere ne rileveranno l’accesso alla ZTL Cerchia dei Bastioni.

È possibile chiedere la fatturazione per i tagliandi acquistati? 
I ticket di accesso all’area C non sono soggetti a IVA.

Può essere richiesta una ricevuta di pagamento:
1) Presso gli Atm Point di Duomo, Cadorna, Loreto, Centrale Fs, Romolo e Garibaldi presentando i seguenti documenti, secondo il metodo di pagamento scelto:
- acquisto presso rivendite autorizzate (tabaccheria, edicola, Atm Point): occorre richiedere al rivenditore, al momento dell’acquisto, il modulo di richiesta emissione ricevuta di pagamento;
- acquisto on-line: la mail che il sistema rilascia a conferma della transazione;
- acquisto da sportello Bancomat di Intesa Sanpaolo: la ricevuta della transazione;
- acquisto presso i parcometri abilitati: la ricevuta della transazione;
- Rid bancario: la lettera di addebito bimestrale inviata dal Comune di Milano accompagnata da un documento comprovante l’avvenuto addebito.
2) Tramite mail all’indirizzo FattureATM@atm.it e deve contenere i seguenti dati necessari: partita IVA e/o cod. fiscale, dati del cliente/società. 
3) Tramite posta ordinaria all’indirizzo ATM Foro Buonaparte 61 – 20121 Milano.

Se si sceglie una delle autorimesse che aderiscono all'iniziativa si può chiedere, direttamente al gestore dell'autorimessa al momento del pagamento, l'inserimento dei propri dati (nome, cognome, codice fiscale o Partita IVA) sul tagliando, che dovrà apporre il proprio timbro.

Tipologie di veicoli e motorizzazioni

Moto e motorini hanno accesso libero ad Area C?
Motoveicoli e ciclomotori sono esentati dal pagamento della tariffa di ingresso. Fanno eccezione gli Euro 0 a due tempi, che non possono accedere.
Si ricorda, inoltre, che dal 15 ottobre al  15 aprile sono in vigore le restrizioni stabilite da Regione Lombardia, che comportano il fermo permanente della circolazione per i motoveicoli e i ciclomotori a due tempi di classe Euro 0 su tutto il territorio.

Possono accedere liberamente anche tricicli e quadricicli?
Per quel che riguarda tricicli e quadricicli fa fede quel che è riportato sulla carta di circolazione. Se rientrano nelle categorie ciclomotori o motocicli hanno libero accesso ad Area C.

I veicoli bifuel, alimentati a metano e a GPL sono esentati dal pagamento per l’ingresso in Area C?
No, i veicoli bifuel, alimentati a metano e a GPL dal 13 febbraio 2017 devono pagare il ticket di ingresso ad Area C. 

I veicoli ibridi ed elettrici sono esentati dal pagamento per l’ingresso in Area C?
Si, auto ibride ed elettriche sono esentate dal pagamento per l'ingresso in Area C sino al 14 ottobre 2019.

Chi ha un’auto diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato non può più accedere ad Area C?
Dalle 7.30 alle 19.30, orari di attivazione di Area C, i veicoli diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato non possono più né accedere né transitare in Area C.
È prevista una deroga per questa categoria di veicoli sino al 14 ottobre 2018 per i residenti, i bus turistici, i veicoli destinati al trasporto cose e i veicoli nella disponibilità dei dipendenti delle Forze Armate, Forze di Polizia, Polizia Locale, Vigili del fuoco, Protezione Civile Ufficiali Giudiziari e sino al 14 ottobre 2017 per i veicoli muniti di doppi comandi uso scuola guida, a gasolio Euro 3,  intestati a un’impresa attiva iscritta alla Camera di Commercio, al settore di attività delle scuola guida. Questi veicoli, anche se privi di FAP, possono accedere e transitare in Area C a fronte di pagamento del tagliando.

Se gli impianti GPL e metano o il filtro antiparticolato sono stati installati successivamente all’acquisto, è necessario comunicare la targa?
In caso di installazioni di impianti GPL e metano o di FAP successive all’acquisto del veicolo si deve comunicare la targa servendosi del Modulo per richiesta di registrazione di variazione dati MCTC scaricabile dalla pagina Cos'è Area C.

Le auto d’epoca sono esentate e/o derogate?
Per le auto d’epoca non sono previste né esenzioni dal pagamento né deroghe, rispetto alle categorie che hanno divieto di accesso e transito in Area C.

I veicoli privati diesel Euro 4 dei dipendenti delle Forze Armate che debbano accedere per motivi di servizio in Area C, possono farlo?
Si, grazie a Protocolli d’Intesa sottoscritti con gli Enti, sono derogate fino al 14 ottobre 2018 le auto private diesel Euro 4 di proprietà o in uso esclusivo ai dipendenti delle Forze Armate, Forze di Polizia, Polizia Locale, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Ufficiali giudiziari ed alte cariche istituzionali che per comprovate ragioni di servizio debbano accedere in Area C.  .

Residenti ed equiparati

Le auto intestate a società aventi sede all’interno di Area C possono accedere alle agevolazioni per i residenti?
Le auto di società con sede in Area CChe cosa devo fare se sono residente in Area C per accedere alle agevolazioni?
I residenti ed equiparati nella ZTL Cerchia dei Bastioni devono obbligatoriamente registrarsi per ricevere i 40 ingressi gratuiti a loro riservati su base annua e per poi usufruire della tariffa agevolata di 2 euro dal 41° ingresso.

Posso usufruire delle agevolazioni previste se sono residente fuori da Area C, ma ho un box all’interno?
Sono equiparate ai residenti, e possono dunque accedere alle agevolazioni, le persone che pur abitando all’esterno di Area C hanno box o posti auto che da contratto sono di pertinenza dell’unità immobiliare in cui hanno residenza o domicilio. I box e posti auto in affitto o di proprietà all’interno di garage o uffici, non consentono l’accesso alle agevolazioni previste per i residenti.

Anche i diesel Euro 3 senza FAP dei residenti non possono più accedere?
Per i residenti proprietari di diesel Euro 3 senza filtro antiparticolato c’è una deroga al divieto d’accesso in Area C fino al 14 ottobre 2017 o fino ad esaurimento dei 40 ingressi gratuiti.

Le auto diesel Euro 4 dei residenti possono accedere in Area C?
Si, fino al 14 ottobre 2018, in deroga al divieto di accesso.

Le auto intestate a società aventi sede all’interno di Area C possono accedere alle agevolazioni per i residenti?
Le auto di società con sede in Area C non possono usufruire delle agevolazioni previste per i residenti, neanche se le società sono proprietarie o hanno in locazione box e/o posti auto.

Veicoli di servizio

Cosa devo fare se voglio usufruire delle agevolazioni previste per il “Traffico di servizio”?
Per ottenere le agevolazioni riservate ai veicoli di servizio è necessario registrarsi on line nel sistema MyAreaC. Per registrarsi occorre essere in possesso di una visura camerale con i dati della società richiedente, del CF/P.IVA, del codice REA e del codice ATECORI. Dopo la registrazione è necessario acquistare e attivare i tagliandi d’ingresso.

I veicoli destinati al trasporto cose possono accedere in Area C?
Dal 13 febbraio 2017 i veicoli destinati al trasporto cose, ad eccezione di quelli elettrici, non possono più accedere in Area C tra le ore 08.00 e le ore 10.00 eccetto i derogati di seguito elencati:
   - Veicoli adibiti a trasporto di merci alimentari deperibili destinate a esercizi di somministrazione o rivendite, interni alla ZTL, con inizio attività dopo le ore 9:00: gli interessati devono obbligatoriamente registrarsi al servizio on-line MyAreaC ed utilizzare la funzione “Deroghe – deroghe divieto 8-10”. Gli accessi possono essere registrati entro le ore 24.00 del giorno successivo al transito. Il periodo di validità della registrazione temporanea decorre dal giorno della richiesta fino al massimo alla data del 14 ottobre 2017. La durata delle deroghe in corso di validità alla data del 13 giugno 2017, ad esclusione di quelle con validità giornaliera, è prolungata d’ufficio fino al 31 luglio 2017.
   - Veicoli adibiti a trasporto di merci alimentari deperibili destinate a eventi, interni alla ZTL, con inizio attività dopo le ore 9:00: gli interessati devono obbligatoriamente registrarsi al servizio on-line MyAreaC a ed utilizzare la “Deroghe – deroghe divieto 8-10”. Gli accessi possono essere registrati entro le ore 24.00 del giorno successivo al transito. La registrazione temporanea ha validità giornaliera.
   - Veicoli destinati al trasporto cose utilizzati da fiorai per l’allestimento di cerimonie: gli interessati devono obbligatoriamente registrarsi al servizio on-line MyAreaC ed utilizzare la funzione “Deroghe – deroghe divieto 8-10”. Gli accessi possono essere registrati entro le ore 24.00 del giorno successivo al transito. La registrazione temporanea ha validità giornaliera.
   - Veicoli destinati al trasporto cose conto terzi, classificati uso proprio, intestati a società iscritte all’albo degli autotrasportatori: :gli interessati devono obbligatoriamente registrarsi al servizio on-line MyAreaC  ed utilizzare la funzione “Deroghe – deroghe divieto 8-10”. Gli accessi possono essere registrati entro le ore 24.00 del giorno successivo al transito. Il periodo di validità della registrazione temporanea decorre dal giorno della richiesta fino al massimo alla data del 14 ottobre 2017. La durata delle deroghe in corso di validità alla data del 13 giugno 2017, ad esclusione di quelle con validità giornaliera, è prolungata d’ufficio fino al 31 luglio 2017.
   - Veicoli per uso speciale di lunghezza superiore a 7,50 m.: gli interessati devono obbligatoriamente registrarsi al servizio on-line MyAreaC ed utilizzare la funzione “Deroghe – deroghe divieto 8-10”. Gli accessi possono essere registrati entro le ore 24.00 del giorno successivo al transito. Il periodo di validità della registrazione temporanea decorre dal giorno della richiesta fino al massimo alla data del 14 ottobre 2017. La durata delle deroghe in corso di validità alla data del 13 giugno 2017, ad esclusione di quelle con validità giornaliera, è prolungata d’ufficio fino al 31 luglio 2017.
   - Veicoli destinati al trasporto cose e veicoli speciali intestati ad una impresa attiva iscritta alla Camera di Commercio - Codici ATECORI 2007 sezione D, divisione 35; sezione E, divisione da 36 a 39; Sezione J, divisione 61, registrati nel sistema MyAreaC come “veicoli di servizio”di cui alla deliberazione di Giunta Comunale n. 588/2013 e s.m.i. utilizzati in relazione a documentati interventi in emergenza, nella disponibilità di società di imprese che svolgono attività di installazione, trasformazione, ampliamento e manutenzione degli impianti come specificato dalla Legge 5 marzo 1990, n. 46: gli interessati devono obbligatoriamente registrarsi al servizio on-line MyAreaC ed utilizzare la funzione “Deroghe – deroghe divieto 8-10”. Gli accessi possono essere registrati entro le ore 24.00 del giorno successivo al transito. Il periodo di validità della registrazione temporanea decorre dal giorno della richiesta fino al massimo alla data del 14 ottobre 2017.
​- Veicoli registrati nel sistema MyAreaC come “veicoli di servizio” di cui alla deliberazione di Giunta Comunale n. 588/2013 e s.m.i. utilizzati in relazione a documentati interventi in emergenza non specificatamente previsti dalla Legge 5 marzo 1990, n. 46V: gli interessati devono obbligatoriamente registrarsi al servizio on-line MyAreaC ed utilizzare la funzione “Deroghe – deroghe divieto 8-10”. Gli accessi possono essere registrati entro le ore 24.00 del giorno successivo al transito. La registrazione temporanea ha validità giornaliera.
   - Veicoli utilizzati per il trasporto di farmaci urgenti: i soggetti già autorizzati dal Comune di Milano all’accesso alle corsie preferenziali non sono tenuti a nessun adempimento in quanto la targa del veicolo è già registrata nel sistema di controllo degli accessi. Eventuali nuove richieste devono essere presentate utilizzando il MODULO 03 – Modulo Unico Semplificato.
La modulistica e la documentazione richiesta devono essere trasmesse a mezzo fax al numero 02.884.67341 o in alternativa all’indirizzo e-mail: MTA.UffGestioneZTL@comune.milano.it

Se ho attivato entro il 14.09.2012 il RID come modalità di pagamento, quale tariffa viene applicata al mio veicolo di servizio?
Il pagamento tramite RID per i veicoli di servizio comporta l’applicazione della tariffa di accesso a 3 euro. 

Le auto intestate a società aventi sede all’interno di Area C sono considerate veicoli di servizio?
Le auto di società con sede in Area C non possono usufruire delle agevolazioni per il “Traffico di servizio”, a meno che i veicoli in questione non siano stati registrati con uno dei codici ATECORI che rientrano in questa categoria (da verificare sull’Ordinanza 91/2017, paragrafo 6, da pagina 11, scaricabile dalla sezione Allegati nella pagina dedicata ai Veicoli di Servizio).

La nostra impresa utilizza mezzi d’opera in esecuzione di contratti con il Comune di Milano. Cosa si deve fare per ottenere l’esenzione?
L’esenzione dal pagamento riguarda i mezzi effettivamente utilizzati per lo svolgimento dell’attività di servizio e limitatamente al periodo nell’ambito del quale esso si svolge.
Le targhe dei veicoli oggetto di deroga e il relativo periodo di esenzione dal pagamento devono essere comunicati all’ufficio Area C dall'Unità o Area che ha instaurato i rapporti contrattuali con le ditte interessate, allegando copia della carta di circolazione dei veicoli.

 

MyAreaC

A cosa serve?
L'area personale MyAreaC permette a chi si registra di controllare tutti gli accessi, acquistare i titoli ordinari, anche con PayPal, e regolarizzare gli ingressi attraverso il pagamento differito entro il settimo giorno successivo all'ingresso.

Come registrarsi?
L'accesso all'area personale sarà possibile dopo la ricezione della password attraverso un SMS, che sarà inviato dopo essersi registrati nella sezione Servizi on line.
Con la password sarà possibile accedere a MyAreaC per inserire e attivare le targhe per le quali si intende utilizzare questo servizio. Il sistema genererà, se la targa non è già presente, un codice identificativo personale (PIN master), che non permetterà ad altri utenti di associare la stessa targa ad altri profili.
Si segnala che è disponibile la Guida MY AREA C in formato PDF  al seguente link
http://allegati.comune.milano.it/trasportiambiente/AreaC/Servizionline/GuidaMyAreaC.pdf