Icon Le piste ciclabili

La pista ciclabile è, secondo la definizione del Codice della Strada una "parte longitudinale della strada, opportunamente delimitata, riservata alla circolazione dei velocipedi" (art. 3, punto 39).

Può essere delimitata da una struttura spartitraffico o dalla segnaletica orizzontale, strisce continue tracciate sul fondo stradale o sul marciapiede e dalle segnaletica verticale, cartelli stradali che segnalano l'inizio, la fine o il senso di marcia.

Milano è attualmente percorsa da più di 140 km di piste ciclabili, l'80% corre su strada, in corsie protette o indicate dalla segnaletica, il 20% si snoda in parchi e aree verdi.

Fra i primi interventi che si prevedono:

Itinerario via Orefici, Castello, Arco del Sempione;
Itinerario lungo via Monforte;
Itinerario Piazza Scala-Brera-Porta Nuova;
Itinerario Maciachini – Fermi – cavalca ferrovia – Comasina M3; 
Riqualificazione e completamento Triennale – Conciliazione – Pagano – Monte Rosa – Lotto;
Itinerario Portello – Molino Dorino – Fiera;
Itinerario Porta Romana – Piazzale Corvetto – Chiaravalle;
Completamento dell'itinerario San Babila – Porta Venezia – Morgagni – Donatello – Politecnico.

La pista ciclabile in sede propria

È una pista ciclabile, a unico o doppio senso di marcia, separata dalla corsia per i veicoli a motore e dal marciapiede per i pedoni con spartitraffico longitudinali invalicabili di larghezza non inferiore a cm 50. La pista ciclabile monodirezionale non può avere una larghezza inferiore a 1,5 metri, bidirezionale almeno 2,5 metri di larghezza.

Il percorso riservato alle biciclette è indicato dalla segnaletica verticale, cartelli posti all'inizio e alla fine della pista ciclabile e da quella orizzontale, simboli e scritte sul fondo stradale.

La corsia riservata

Si possono realizzare corsie ciclabili su una carreggiata dove transitano gli altri veicoli. La corsia è evidenziata dalla segnaletica orizzontale in rilievo o da una striscia bianca continua affiancata da una gialla e dalla segnaletica verticale.

Lungo il percorso ciclabile si ripetono scritte orizzontali e pittogrammi per segnalare la corsia a uso esclusivo delle biciclette.

La corsia sul marciapiede

Una parte del marciapiede, quando è abbastanza ampio, può essere dedicata alla circolazione delle biciclette. La corsia ciclabile, a unico o doppio senso di marcia, corre sul lato adiacente alla carreggiata stradale.

La segnaletica verticale e orizzontale delimita e rende evidente il tracciato e l'uso specialistico.

I percorsi ciclopedonali

Alcuni percorsi, appositamente segnalati, possono essere utilizzati contemporaneamente da pedoni e ciclisti.

Sono piste presenti nei parchi o nelle aree pedonali oppure passerelle che superano vie trafficate o linee ferroviarie. L'inizio e la fine della pista è indicata dalla segnaletica verticale.

Mappa piste ciclabili e BikeMi ZTL Cerchia dei Bastioni

Mappa generale piste ciclabili e BikeMi 

Legenda mappa generale