Icon Pedalare in sicurezza

Nella mappa sono indicate le aree interessate dai provvedimenti di limitazione del traffico, l'istituzione di Zona 30 con la riduzione della velocità oraria rende più sicuro il transito di ciclisti e pedoni. 

Il programma di interventi per migliorare e ampliare la rete ciclabile vuole favorire l'uso della bicicletta per gli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola oltre che nel tempo libero. Oltre la metà degli spostamenti giornalieri non supera i 5 chilometri, secondo i dati forniti dalla Commissione europea (DG IX, Ambiente) e le rilevazioni effettuate dimostrano il mezzo più veloce è la bicicletta che batte moto, bus e auto, ultime classificate.

La mobilità nuova è sostenibile. Secondo il Libro bianco sui trasporti 2011, preparato dalla Commissione europea, sul 23% delle emissioni di gas serra provocate dal trasporto di persone e merci in città, il 16% è a carico delle autovetture. 

Secondo il Piano strategico della mobilità ciclistica della Provincia di Milano "MiBici" approvato nel 2008, attuando i provvedimenti di miglioramento della ciclabilità urbana, in breve tempo l'uso della bicicletta potrebbe quadruplicare per gli spostamenti fino a 6 km, che è il range ottimale individuato dall'Unione europea, supernando il 20% di uso modale, cioè rispetto agli altri mezzi di trasporto, sul breve percorso. Questo è l'obiettivo strategico!

Mobilità sostenibile significa spostarsi ogni giorno utilizzando il mezzo di trasporto più utile all'ambiente, alla propria salute e meno ingombrante:

•tornare a camminare: i medici ci insegnano che dovremmo compiere almeno 10.000 passi ogni giorno per stare bene. Chi lo fa veramente? 
•usare il trasporto pubblico, metropolitana, tram, autobus; rispettivamente la metropolitana toglie dalla strada circa 500 automobili, il tram 200, l'autobus 70; 
•andare in bicicletta: queste pagine vi spiegano tutti i vantaggi. Una persona in buona salute può pedalare fino a tarda età con costanza e ne guadagna nel tempo e nel fisico, quindi in salute. 
Anche la condivisione permette di spostarsi con maggiore sostenibilità. Il car pooling è l'organizzazione del trasporto con i colleghi e la propria azienda di lavoro, soprattutto quando è localizzata fuori città, per viaggiare con il maggior numero di passeggeri consentito per ogni autovettura: questo metodo consente di togliere dalla strada tre veicoli ogni quattro. Il Comune con ATM e alcuni soggetti pubblici e privati hanno organizzato un servizio di car sharing cioè una rete di automobili disponibili su piazza, da utilizzare e restituire sempre negli stalli di sosta appositamente dedicati; è un metodo che consente di disporre dell'auto a un costo molto ragionevole senza acquistarla.

Puntare alla mobilità sostenibile, con l'incremento del trasporto pubblico e l'attuazione di misure che facilitano gli spostamenti a piedi e in bicicletta può aiutare a ridurre la media nazionale attuale di 60 automobili in circolazione ogni 100 italiani. Il nostro Paese, con il Lussemburgo, ha il numero più elevato di autoveicoli per abitante in Europa: record che, se da un lato dimostra benessere, preoccupa molto poiché rappresenta un insostenibile indice di congestione e inquinamento ambientale.