Icon Requisiti e durata del Pass residenti ed equiparati per transito in Corsia riservata

Residenti

Il rilascio del Pass ai residenti è gratuito.

La sua durata può variare a seconda del tipo di disponibilità del veicolo:

  • veicoli di proprietà, immatricolati in Italia: 
    la durata del Pass è illimitata.
  • veicoli non di proprietà, immatricolati in Italia: 
    se il veicolo è in uso (ad es: leasing, noleggio o comodato d’uso gratuito) la durata massima del Pass è di 3 anni, salvo la diversa minore durata del contratto d’uso al quale il Pass è associato.
  • veicoli immatricolati all’estero (UE e Extra UE): 
    - il Pass dura un anno, salvo che la disponibilità del veicolo sia inferiore a questo periodo (per esempio se il veicolo è in uso con contratto di leasing, noleggio, comodato d'uso gratuito o altro, comunque per un periodo inferiore all’anno); 
    - il Pass per questi veicoli è rinnovabile solo una volta, a meno che non vengano reimmatricolati in Italia.

Decadenza del Pass per residenti

Il Pass decade in caso di variazione dell’indirizzo di residenza del titolare fuori dall’ambito autorizzato o di variazione del titolo giuridico relativo alla disponibilità del veicolo associato al Pass.

I dati sono verificati dal Sistema di Rilevamento Infrazioni del Comune di Milano, collegato ai database degli uffici dell’anagrafe del Comune e della Motorizzazione Civile.

La decadenza del Pass si verifica anche come effetto della cancellazione dal database Sistema di Rilevamento Infrazioni del Comune di Milano in caso di:

  • decesso dell’intestatario del Pass;
  • irreperibilità anagrafica dell’intestatario del Pass;
  • emigrazione dell’intestatario del Pass.

Dimoranti o iscritti all’AIRE

La durata del pass è di un anno dal rilascio e non sono previsti pass per un periodo inferiore.

Decadenza del Pass per dimoranti

E’ prevista la decadenza in caso di variazione dell’indirizzo di domicilio fuori dall’ambito autorizzato o di sostituzione del veicolo in uso al quale è associato il Pass.

La decadenza del Pass si verifica anche come effetto della cancellazione dal database Sistema di Rilevamento Infrazioni del Comune di Milano in caso di:

  • decesso dell’intestatario del Pass;
  • irreperibilità anagrafica dell’intestatario del Pass;
  • emigrazione dell’intestatario del Pass.
  • variazione del titolo giuridico relativo alla disponibilità del veicolo associato al Pass.

Pass in regime transitorio

Fino ad agosto 2018 è in vigore un regime transitorio che ha effetti sulla validità dei Pass già in possesso dei cittadini e su alcuni altri aspetti:

  • validità e rinnovo dei Pass già rilasciati e denominati ‘definitivi’ e ‘provvisori’ 
    restano in vigore fino alla data prevista per la normale data di scadenza
  • se la scadenza è fissata prima di agosto 2018
    Il titolare dovrà richiederne il rinnovo recandosi agli sportelli dei Comandi Decentrati della Polizia Locale>> oppure seguendo la procedura online www.comune.milano.it/passonline>>
  • se la scadenza è successiva ad agosto 2018 
    il rinnovo con scadenza illimitata verrà effettuato automaticamente. Pertanto il nuovo Pass non verrà spedito a casa del titolare perché già registrato nel Sistema di Rilevamento Infrazioni
  • esposizione del Pass nel veicolo 
    il tradizionale obbligo di esporre il Pass resterà in vigore fino al mese di agosto 2018, trascorso questo termine, la verifica dei requisiti avverrà esclusivamente tramite sistemi informatici e l'esposizione del Pass non sarà più obbligatoria

Sostituzione definitiva del veicolo (vendita, rottamazione)

La variazione del titolo giuridico relativo alla disponibilità del veicolo associato al Pass (per vendita, rottamazione) comporta la cessazione dell'autorizzazione stessa.

L'Amministrazione acquisisce i dati relativi alla variazione dalla Motorizzazione e aggiorna la propria banca dati entro sei mesi.

Se in questo arco di tempo il cittadino ha necessità di un Pass per un nuovo veicolo nella sua disponibilità, potrà rivolgersi agli sportelli dei Comandi Decentrati della Polizia Locale>> oppure seguendo la procedura online  www.comune.milano.it/passonline>>

Verifiche e controlli

Il tradizionale obbligo di esporre il contrassegno all’interno del veicolo in modo ben visibile resterà in vigore fino al mese di agosto 2018.
A partire da quella data, la verifica dei requisiti per la sosta avverrà tramite sistemi informatici e l'esposizione del Pass non sarà più obbligatoria.

Già oggi le verifiche da parte della Polizia Locale o degli Ausiliari della Sosta sono effettuate con l’ausilio di strumenti informatici, che interrogano in tempo reale il database del sistema di gestione dei pass per la mobilità del Comune di Milano e verificano il tipo di pass associato a una determinata targa.

L’esposizione di un Pass per il quale il sistema segnala la cessata validità comporta, in caso di verifica, l’emissione della relativa sanzione amministrativa secondo le norme del Codice della Strada.

Icon Eventi e Avvisi

Festività Natalizie 2017

Modifica apertura sportello al pubblico

Approfondisci

Bike sharing. Dal 5 dicembre il bando per 12 mila biciclette nell'area metropolitana

Da inizio febbraio le prime nuove bici in 85 comuni metropolitani. Da metà dicembre estensione del servizio.

Approfondisci

Vai all'elenco ...

Icon News

Progetto INSIEME

News

Pubblicati gli interventi attuati con il Progetto INSIEME (INterventi di SIcurezza Stradale ed Educazione alla Mobilità Ecosostenibile) e i dati di incidentalità stradale 2016.