Icon Tariffe Urbane e Aeroportuali

Il sistema aeroportuale lombardo è costituito dall'insieme delle tre province (Milano, Varese e Bergamo) su cui ricadono i tre aeroporti di Linate, Malpensa ed Orio al Serio.

All'interno di questo bacino, il servizio taxi di 44 comuni si caratterizza per l'uniformità delle regole e del sistema tariffario in uso.

Il costo del servizio taxi è determinato esclusivamente dal tassametro o con l'applicazione di tariffe fisse per percorsi perstabiliti. 

Scarica la versione integrale del tariffario urbano e aeroportuale: Tariffario taxi

Scarica le tariffe fisse aeroportuali: Tariffario Aeroportuale Malpensa


Tariffa uso convenzionale

Il costo iniziale del servizio si differenzia tra:

  • diurno feriale di € 3,30; 
  • diurno festivo di € 5,40;
  • notturno di € 6,50;
  • per i taxi che partono dagli aeroporti di Malpensa, Linate ed Orio al Serio è prevista una tariffa minima di € 13,10.

I parametri base della tariffa sono di € 1,09 al km e di € 28,32 all'ora. Questi valori possono variare con l'avanzamento della corsa, secondo un sistema di progressioni che entra in funzione automaticamente durante lo svolgimento del servizio (per i dettagli sul funzionamento delle progressioni consultare il Tariffario taxi).

Tariffa uso collettivo

I tassametri sono anche programmati per l'uso collettivo del servizio; la tariffa si attiva su richiesta dell'utente all'inizio della corsa, per un minimo di tre persone accomunate da un identico punto di partenza e di arrivo sulla medesima direttrice.
Ogni utente paga esclusivamente l'importo indicato dal tassametro, esclusi i pedaggi autostradali.
Il costo iniziale del servizio si differenzia tra:

  • diurno feriale di € 1,32; 
  • diurno festivo di € 2,16; 
  • notturno di € 2,60;
  • per i taxi che partono dagli aeroporti di Malpensa, Linate ed Orio al Serio è prevista una tariffa minima di € 5,24.

I parametri base della tariffa sono di € 0,44 per km e di € 11,33 all'ora. 


Tariffa fissa

I taxi autorizzati ad operare sugli aeroporti lombardi, su determinati percorsi prestabiliti - a prescindere dall'importo che può indicare il tassametro - devono applicare tariffe predeterminate, comprensive di tutti i costi (equivalente economico del tempo di presa in carico, pedaggio autostradale, supplemento notturno o festivo). L'applicazione della tariffa fissa prevede che il tassista scelga il percorso idoneo per raggiungere la destinazione. L'eventuale richiesta di soste o fermate intermedie o la richiesta di variazione di percorso fanno venir meno l'applicazione della tariffa fissa.


Avvertenze

Ogni utente paga esclusivamente l'importo indicato dal tassametro, esclusi i pedaggi autostradali.
Il trasporto dei cani guida per i non vedenti è obbligatorio.
Durante la corsa è facoltà del passeggero chiedere eventuale sosta di attesa sino al massimo di 1 ora. In questo caso, oltre all'eventuale importo segnato a tassametro, l'utente deve anticipare € 28,32 a titolo di deposito come somma corrispondente alla tariffa stabilita per 1 ora di fermata.

In caso di contestazione, il passeggero deve farsi rilasciare dal tassista una ricevuta di pagamento con le seguenti indicazioni:

  • numero del taxi; 
  • data ed orario della corsa; 
  • percorso effettuato; 
  • somma pagata. 

Il passeggero deve poi rivolgersi al Servizio Autopubbliche del Comune di Milano – via Messina, 53 – telefono 02-884.65290 –884.65294 – fax 02-884.65293